20 Μαρτίου, 2021
από Mpalothia - Αντιπληροφόρηση
355 προβολές


(marzo 2021)

Ricevuto 19/03/2021 via malacoda.noblogs.org

Claudio Lavazza è stato trasferito nel carcere di Nanclares de la Oca (marzo 2021)

Da qualche giorno Claudio Lavazza è stato trasferito nel carcere di Nanclares de la Oca (nei Paesi Baschi). Per ora, secondo le abituali prescrizioni anti Covid, si trova in isolamento post trasferimento, quindi ancora non si può sapere a quale sezione (modulo) verrà assegnato.

L’indirizzo a cui scrivergli è il seguente:

Claudio Lavazza
C. P. de Araba / Alava
Camino Portillo San Miguel 1
01230 Nanclares de la Oca (Alava)
Spagna — España

Nel 1996 tre anarchici e un refrattario furono arrestati durante una rapina in banca a Malaga. Nella sparatoria che seguì la rapina vennero ferite a morte due guardie. Claudio Lavazza fu condannato a 49 anni, mentre gli altri tre compagni vennero condannati due a 48 anni e uno a 3. Inoltre, la corte di appello di Malaga, nel 1999, ha condannato Claudio e altri due compagni (condannati anche per la rapina) a 11 anni a testa per un’incursione nel consolato italiano, sempre a Malaga, avvenuta nel dicembre 1996. In quell’occasione il viceconsole italiano fu trattenuto da tre persone travisate che inviarono un messaggio in solidarietà con gli anarchici arrestati in Italia per l’operazione «Pontelungo» (il processo Marini intentato contro decine e decine di anarchici), per poi allontanarsi sottraendo passaporti e denaro.

Claudio ha altre condanne pendenti nello Stato francese e in quello italiano dovute agli anni di lotta e clandestinità in vari paesi: sul finire degli anni ’70 prese parte alla lotta rivoluzionaria, partecipando in particolare ai Proletari Armati per il Comunismo, per poi avvicinarsi alle idee anarchiche nel corso della lunga latitanza. Nel novembre del 2019 è stato condannato a 10 anni di carcere per una rapina avvenuta a Saint-Nazaire, in Francia, il 4 luglio 1986. Nel 2012 ha pubblicato un libro autobiografico intitolato “Pestifera la mia vita”.




Πηγή: Mpalothia.net